SPEDIZIONI GRATUITE
  • Nessun prodotto nel carrello

I nostri test

La disfunzione erettile, chiamata in passato impotenza, viene definita “l’incapacità del soggetto di sesso maschile a raggiungere e/o mantenere un’erezione sufficiente a condurre un rapporto soddisfacente”.

Qui di seguito un test per una prima valutazione, eventualmente da compilare e portare al proprio medico per una corretta diagnosi.

L’eiaculazione precoce (in latino ejaculatio praecox) può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell’uomo nell’esercitare il controllo volontario sull’eiaculazione.

Qui di seguito un test per una prima valutazione, eventualmente da compilare e portare al proprio medico per una corretta diagnosi.

Nel campo delle malattie della prostata, la raccolta del dato anamnestico è responsabile, più ancora che in altri casi, dell’avviamento dell’iter storico-terapeutico che può culminare nell’atto chirurgico. Tale compito è facilitato dai questionari per la raccolta dei sintomi ed è raccomandato in tutte le linee guida.
Il più diffuso
è l’IPSS (International Prostate Sympton Score), un test utilizzato a livello internazionale per classificare i numerosi e differenti sintomi che accompagnano un ingrossamento della prostata. E’ utile nei seguenti casi:

  • Stabilire la gravità dei sintomi (cioè la severità e la frequenza dei LUTS)
  • Stabilire l’efficiacia di una terapia per i disturbi prostatici
  • stabilire la percezione di disagio che deriva dalla presenza dei LUTS;
  • stabilire l’interferenza dei LUTS con la vita quotidiana.

Qui di seguito un test per una prima valutazione, eventualmente da compilare e portare al proprio medico per una corretta diagnosi.

Le patologie infiammatorie della cute sono centinaia ed alcune di esse possono presentarsi con manifestazioni cliniche apparantemente simili o sovrapponibili. Segni e sintomi specifici vanno pertanto ricercati al momento della visita specialistica con il proprio medico.

Qui di seguito alcuni test per una prima valutazione, eventualmente da compilare e portare al proprio medico per una corretta diagnosi.

DISFUNZIONE ERETTILE (IIEF-S)

La disfunzione erettile, chiamata in passato impotenza, viene definita “l’incapacità del soggetto di sesso maschile a raggiungere e/o mantenere un’erezione sufficiente a condurre un rapporto soddisfacente”.

Qui di seguito un test per una prima valutazione, eventualmente da compilare e portare al proprio medico per una corretta diagnosi.

EIACULAZIONE PRECOCE (EP)

L’eiaculazione precoce (in latino ejaculatio praecox) può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell’uomo nell’esercitare il controllo volontario sull’eiaculazione.

Qui di seguito un test per una prima valutazione, eventualmente da compilare e portare al proprio medico per una corretta diagnosi.

SINTOMI PROSTATICI (IPSS)

Nel campo delle malattie della prostata, la raccolta del dato anamnestico è responsabile, più ancora che in altri casi, dell’avviamento dell’iter storico-terapeutico che può culminare nell’atto chirurgico. Tale compito è facilitato dai questionari per la raccolta dei sintomi ed è raccomandato in tutte le linee guida.
Il più diffuso
è l’IPSS (International Prostate Sympton Score), un test utilizzato a livello internazionale per classificare i numerosi e differenti sintomi che accompagnano un ingrossamento della prostata. E’ utile nei seguenti casi:

  • Stabilire la gravità dei sintomi (cioè la severità e la frequenza dei LUTS)
  • Stabilire l’efficiacia di una terapia per i disturbi prostatici
  • stabilire la percezione di disagio che deriva dalla presenza dei LUTS;
  • stabilire l’interferenza dei LUTS con la vita quotidiana.

Qui di seguito un test per una prima valutazione, eventualmente da compilare e portare al proprio medico per una corretta diagnosi.

AFFEZIONI DERMATOLOGICHE

Le patologie infiammatorie della cute sono centinaia ed alcune di esse possono presentarsi con manifestazioni cliniche apparantemente simili o sovrapponibili. Segni e sintomi specifici vanno pertanto ricercati al momento della visita specialistica con il proprio medico.

Qui di seguito alcuni test per una prima valutazione, eventualmente da compilare e portare al proprio medico per una corretta diagnosi.

Open chat